Grandi colpi e grandi obiettivi, oltre al riscatto di Tiemoué Bakayoko da completare con il Chelsea. Il Milan pensa in grande in vista della prossima estate anche e soprattutto grazie ad un piazzamento in classifica che per la prima volta dopo tanto tempo fa ben sperare in vista di un piazzamento Champions che porterebbe grandi introiti a bilancio. Il club rossonero punta profili top come Chiesa e Milinkovic-Savic, ma per ottenere il budget necessario ad acquistarli entrambi servirà racimolare un tesoretto importante attraverso almeno una o due cessioni importanti.


I PRINCIPALI CANDIDATI – Sì, ma chi può davvero partire in estate? Il candidato numero uno all’addio è sicuramente André Silva. Dopo un avvio di stagione importante in prestito a Siviglia, ​l’attaccante portoghese si è inceppato e il riscatto che sembrava scontato ora è sempre più lontano. Il Milan ha intenzione di rivenderlo in ogni caso incassando dal suo addio almeno 30 milioni. L’altro grande nome è invece quello di Franck Kessie. Per il centrocampista ivoriano il club rossonero dovrà effettuare quest’estate il primo dei due versamenti all’Atalanta per il suo acquisto e, in caso di offerta superiore ai 35/40 milioni di euro non sarà trattenuto. Infine non riesce a convincere dal punto di vista fisico Ivan Strinic. Il terzino croato è rientrato a disposizione, ma non dà ancora garanzie. È arrivato a parametro zero e per lui ogni offerta rappresenterebbe un guadagno. 

CUTRONE, CALHANOGLU E… –

Fra i possibili partenti in casa Milan non va sottovalutata la posizione di Patrick Cutrone. L’attaccante è scontento per lo scarso impiego, l’ha manifestato più volte e a fine stagione è pronto a lasciare il club rossonero alla ricerca di una squadra in cui giocare con continuità. C’è il Torino, ma non è l’unica e per il Milan sarebbe tutta plusvalenza. Infine non vanno sottovalutate le posizioni di Hakan Calhanoglu e Suso. Il Milan vorrebbe trattenere entrambi e per lo spagnolo c’è anche in ballo il discorso sul rinnovo. Per entrambi, però, ci sono voci di mercato che non hanno mai portato finora ad offerte concrete sulla scrivania del dt Leonardo. Nel caso in cui dovessero arrivare il Milan si siederà attorno a un tavolo con i giocatori e Gattuso per capire come muoversi ma la loro cessione, in assoluto, non è da escludere.

fonte: calciomercato.com

SHARE