I destini di Juventus e Inter sono destinati ad incrociarsi ancora una volta. In estate è toccato a Kwadwo Asamoah, mentre prima della fine dell’anno è stato Beppe Marotta a fare il grande salto. Con Luciano Spalletti sempre più sulla graticola, l’ex dg bianconero sta valutando alcuni profili per la sua sostituzione il prossimo anno e in cima alla lista non potevano non esserci due allenatori con cui ha già lavorato.

Da diversi giorni si parla di Antonio Conte, avvistato per altro sotto la sede del club nerazzurro, ma stando a quanto riferisce il Corriere dello Sport, la scelta non è stata ancora fatta. Marotta sta infatti seguendo con molta attenzione l’evolversi della situazione in casa Juve, dove c’è un Massimiliano Allegri criticato come non mai nonostante i quattro double consecutivi e gli infiniti record messi in fila in questi anni. Il tecnico livornese ha ancora un altro anno di contratto con la Juve. Marotta ha lavorato con Max, lo considera un vincente assoluto e un eccezionale gestore di spogliatoi. Se fosse sul mercato, l’ad farebbe l’impossibile per portarlo subito alla Pinetina. 

SHARE