Jose Mourinho, in occasione dei 110 anni dell’Inter, ha concesso un’intervista alla Domenica Sportiva. Ecco un primo stralcio: “Il mio nome è lì, nella storia di un club che porto nel cuore. E questo è un orgoglio fantastico. Ma l’Inter ha una storia bellissima prima di noi, dopo di noi. Questi anni senza titoli sono anni di transizione, che bisogna accettare con tranquillità e speranza ma l’Inter sarà sempre l’Inter. Da tifoso fa soffrire? Un po’, ma a soffrire basta già la mia panchina e le mie partite.

 

 

 

Ma sono sempre lì, sono in contatto, cerco di guardare le partite dell’Inter, di seguire i risultati però è un momento di transizione, non ci si può aspettare di vincere sempre. Anche la Juve passerà un momento così”.

fonte: fcinter1908

Loading...
Loading...
SHARE